sviluppo web

Cos’è lo sviluppo web: vediamo tutto nel dettaglio

Vi state chiedendo cos’è lo sviluppo web? Bene, oggi siamo qui per farvi capire nel dettaglio che cos’è quello che tutti chiamano web development, ovvero lo sviluppo di un progetto web.

Ma fate attenzione perché nello sviluppo web non rientra soltanto la creazione di un sito web ma anche le interfacce tra sistemi informativi aziendali e tutto ciò che concerne la rete e ovviamente il comparto web app.

Cos’è lo sviluppo web e come funziona un sito

Come vi abbiamo anticipato, alla domanda cos’è lo sviluppo web possiamo rispondere che si tratta della creazione di un sito web.

Bene, ma allora cosa è un sito web e come funziona? Possiamo definire un sito web come un insieme di documenti ipertestuali e di elementi multimediali (quali immagini, video e così via ) organizzati in pagine web.

In pratica, i files dei documenti vengono caricati dal webmaster sullo spazio web di un host (ovvero di un computer server) che è collegato ad internet 24 ore su 24.

Così, quando gli utenti si collegano all’indirizzo dell’host attraverso il loro browser, il server gli manda il documento ipertestuale che hanno richiesto. È così che gli utenti (i cosiddetti client) possono navigare tra vari documenti di pc remoti che si trovano anche dall’altra parte del mondo.

Esistono due tipologie di siti web:

  • Siti web statici
  • Siti web dinamici

Vediamo le differenze.

Cos'è lo sviluppo web

Siti web statici

I siti web statici sono quei siti inventati all’inizio degli anni ’90. Come potrete immaginare, si trattava di siti web statici nel vero senza della parola, realizzati soltanto con il linguaggio HTML.

Sì, perché in quegli anni non esistevano ancora i sistemi CMS, ed era necessario realizzare tutto manualmente, servendosi soltanto degli editor di testo (Notepad) e dei browser (pensate a Netscape Navigator).

Solo più tardi vennero inventati i fogli di stile e si iniziò a creare i siti web con le prime versioni di CSS.

Siti web dinamici

Cosa sono i siti web dinamici? Possiamo dire che sono quei siti creati attraverso linguaggi di scripting lato server e che sono in grado di  “creare” pagine web nel momento stesso in cui l’utente le richiede.

Avete capito perché si chiamano “dinamici”? A differenza dei siti web statici, questi siti, quindi, non sono costituiti dai files in html poiché ogni pagina html viene realizzata dal server eseguendo lo script.

Per farvi un esempio concreto, uno dei linguaggi di scripting utilizzato per creare siti web dinamici è il linguaggio PHP, nato per essere usato sul sistema operativo Linux (anche se di recente è stato utilizzato anche sui server Microsoft Windows).

Approfondimento: differenza tra siti web statici e dinamici

Storia della Programmazione

Cos’è lo sviluppo web: il web 2.0

Abbiamo visto che cos’è lo sviluppo web e cosa è un sito ma adesso è doveroso parlarvi dell’evoluzione che il web ha avuto negli ultimi anni.

Infatti, se circa vent’anni fa si parlava di web 1.0, adesso si parla di web 2.0: in poche parole possiamo dire che il mondo del web si è evoluto dalla prima generazione alla seconda, quella fatta di CMS, social network e social media. Senza contare che il web development non è più orientato soltanto ai pc ma anche ad altri device come smartphone, tablet e console varie.

Cos'è lo sviluppo web

Come creare un sito web

Ma veniamo al dunque e capiamo come creare un sito web attraverso strumenti più fruibili a tutti, non solo ai web developer, ovvero ai programmatori web.

Innanzitutto dovete sapere che costruire un sito non è difficile come lo era un tempo: ora non è più necessario possedere obbligatoriamente delle basi tecnico-informatiche, basta essere in grado di installare un CMS come WordPress, Joomla o Drupal o nella migliore delle ipotesi (consigliata) usare Laravel che attenzione non è un CMS, bensì un framework!

Corsi Laravel LaraMind!

Cos’è un CMS

Nota bene: un CMS, acronimo di Content Management System, è un software che viene installato su un server web per facilitare la gestione dei contenuti di un sito web.

Quindi, tutti o quasi possono aprire un sito web online e gestirlo tramite un comodo pannello di controllo con il quale è possibile gestire facilmente tutte le pubblicazioni.

Ovviamente stiamo parlando della creazione di blog e piccoli magazine perché i CMS non sono adatti alla realizzazione di portali più complessi che, invece, necessitano della mano esperta di un ingegnere informatico piuttosto che di uno sviluppatore web

… con conoscenze che devono andare ben oltre il CMS… 😉

Approfondimento: cos’è un framework

Corso per realizzare siti web

Leave a reply