differenze codice sincrono e asincrono

Differenze codice Asincrono e codice Sincrono AdSense

Alcuni di voi avranno di sicuro avuto a che fare con AdSense, il programma pubblicitario di Google, per intenderci il programma che consente ai vostri siti di ospitare i banner del circuito pubblicitario più grande al mondo. Pubblicità display, sì stiamo parlando proprio di questo e oggi vediamo insieme le differenze tra l’applicare un codice asincrono e un codice sincrono all’interno del nostro sito una volta che abbiamo creato un’unità pubblicitaria con AdSense.

Differenza tra codice Asincrono e Sincrono – Adsense

La creazione di un’unità pubblicitaria (un banner per essere più chiari) presuppone l’automatica generazione da parte di AdSense di un codice da embeddare all’interno delle pagine del nostro sito. AdSense ci chiede se preferiamo scegliere la soluzione sincrona oppure quella asincrona.


differenza codice sincrono e asincrono


Qual è la soluzione migliore?

La scelta del codice asincrono a nostro avviso è la più indicata perché consente una navigazione più fluida della pagina dove risiede il nostro banner e soprattutto una riduzione dei tempi di caricamento della pagina stessa.

Codice Asincrono funzionamento

Il codice asincrono è stato introdotto da poco. La novità portata dal codice asincrono è insita nel fatto che il codice javascript che lo compone permette di caricare simultaneamente più elementi. Cosa vuol dire tutto ciò, vuol dire due cose in termine di vantaggi concreti:

  • quando carichiamo una pagina web con all’interno un banner provvisto di codice asincrono e ad esempio stiamo scrollando la pagina non sentiremo quella minima e comunque fastidiosa “interruzione” di un annuncio provvisto di codice sincrono che interrompe lievemente la nostra navigazione appunto perché sta caricandosi.
  • il caricamento simultaneo di tutti gli annunci grazie al codice asincrono consente automaticamente di minimizzare i tempi di caricamento della pagina. Tutto ciò sta a significare che l’annuncio che per primo avrà richiamato il  file JavaScript che ne consente il funzionamento, fa in modo che gli altri annunci potranno attingere dallo stesso semplicemente dalla cache del browser.

Codice Sincrono

Un codice sincrono agisce soltanto al termine di un altro processo. Cosa vuol dire, vuol dire che se abbiamo 3 banner all’interno di una pagina, tutti i banner verranno caricati uno dopo l’altro non prima che il “primo annuncio” abbia dato il via al “secondo” e così via…

La soluzione più indicata oggi, in ottica SEO è sicuramente quella che concerne il codice asincrono. A nostro avviso il codice sincrono è completamente “deprecato” e tra qualche mese non lo vedremo più apparire all’interno della nostra dashboard di Adsense.

Segui i corsi laravel e php di Laramind! Un nuovo modo di imparare, di vivere e di conoscere la mirabile arte dello “sviluppo web”!

 

Leave a reply